CONTATTAMI AL 371-33.14.918

La tecnica non basta, devi allenare la tua mente

Non si può parlare di coaching senza fare riferimento al mondo dello sport. Inizialmente, la parola coach era relegata proprio a quest’ambito. Sebbene, nel pensiero comune, un coach sportivo è colui che allena l’atleta da un punto di vista tecnico, nel corso del tempo, è diventato sempre più evidente di quanto la condizione mentale influenzi la prestazione sportiva, specialmente in sport individuali come il tennis, il golf e la scherma.

Oggi i più grandi campioni  vengono seguiti da un mental coach che si occupa della sua preparazione a sostenere lo stress del match. Se hai giocato a tennis, anche solo in modo amatoriale, conosci certamente cosa voglia dire giocare una partita ed avere il «braccetto». Forse però non sai che esistono delle semplici tecniche che permettono di controllare la paura di sbagliare. Proprio questo timore, inconsciamente determina un irrigidimento muscolare che impedisce di giocare come in realtà si saprebbe. Per assurdo, avere una muscolatura rigida è proprio la causa dell’errore che si commetterà. La cosiddetta profezia che si autoavvera. Quante volte ti è capitato di dover servire una seconda palla e già sapevi che avresti fatto un doppio fallo? Il motivo dell'errore non sta nel gesto tecnico ma nella tua mente. Nei prossimi articoli ti sveleremo tanti piccoli segreti ed esercizi che potrai subito sperimentare. Ti sorprenderai di quanto siano efficaci.